Rivista Santa Maria del Bosco - Serra e dintorni

Campagna elettorale in poesia/16 – Pasquale Creazzo da Cinquefrondi.

Regola la dimensione del testo

Con l’auspicio di “leggi libari e guali pe nommu gigghianu cchiù mangia-franchi”

Cinquefrondi
Socialista rivoluzionario e in prima linea durante l’insurrezione di Reggio Calabria e nei giorni di rivolta contro la guerra di Libia del 1911. Fu un combattuto militante comunista fino alla morte ma non sempre a braccetto d’amore e d’accordo. È Pasquale Creazzo (Conquefrondi 1870 – 1963) prolifico poeta e scrittore dai diversi interessi: storico, archeologico, numismatico, antropologo, conferenziere. Come poeta, in particolare, affidò le sue composizioni ad alcuni giornali regionali quali: La Falce, La cultura regionale, Periscopio, La Rassegna Letteraria, Cronaca di Calabria e Nosside.
Quella che segue è una lirica tutta denuncia e rabbia per lo sfruttato lavoro e il sudore di tante generazioni di contadini, contro sfruttatori, ruffiani, strozzini e galoppini. Ieri come oggi.

Lu zappaturi

Ma mo chi vinni mu schiari l’aria
e a via di Russi e di partigiani,
si stagghia prestu cancrena e caria
di li carvunchia Mussoliniani,
speru prestu mu l’irgiu chistu cutruzzu;
e undi chicu cu stu zappuni,
cuntra li gnuri vogghiu m’attruzzu
nommu mi pigghianu cchiù pe crapuni.
    E speru prestu mu l’isu l’anchi
    medianti leggi libari e guali
    pe nommu gigghianu cchiù mangia-franchi
    chi ndi siccaru panza e gangali!
Lu Padreternu ndi fici a tutti,
e dissi  - È latru cu no lavura-
Zappamu tutti mannaja brio
ca lu zappari lu vozzi Dio!


(da P. Crupi – Storia della letteratura calabrese- Ed. Periferia, Cosenza 1997)

Rivista Santa Maria del Bosco - 89822 Serra San Bruno. Reg. n. 1/15 Tribunale Vibo Valentia. Copyright © 2019 Rivista Santa Maria del Bosco. Tutti i diritti riservati. Web Designer Marco Calvetta

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicca su “Maggiori Informazioni” e leggi l’informativa completa. Cliccando sul tasto “Accetto” acconsenti all’uso dei cookies. Maggiori Informazioni