sfondo-poste-mailexpress-may2018

Rivista Santa Maria del Bosco - Serra e dintorni

Redazione online

Domenico-Calvetta
Direttore: Avv. Domenico Calvetta
Pubblicista, Coordinatore.

Marco-Calvetta1
Responsabile testata online: Marco Calvetta
Gestore tecnico e Grafico della rivista.

Tra i primi collaboratori Online

Mimmo Stirparo
Prof. Mimmo Stiparo (Crotone)

ceravolo tonino
Prof. Antonino Ceravolo (Serra S. Bruno)

Girolamo-onda
Prof. Girolamo Onda (Serra S. Bruno)

Francesco-Pisani
Francesco Pisani (Montreal)

Giuseppe-Calzone
Avv Giuseppe Calzone (Mileto)

Users User iconRedazione Online

Gioacchino Giancotti
A+ A A-

Considerazioni sulla donna | Intelligenza, fascino, amore e...

Regola la dimensione del testo

Considerazioni sulle donna
Milioni di pagine di letteratura parlano di loro.Saggi di ogni tempo ne hanno indagato la natura enigmatica e ammaliante. Uomini potenti per loro hanno rinunciato a regni ed imperi.Le donne , quale dolce maledizione per il genere umano! Baudelaire le considerava angeli e diavoli,ora dolce sollievo dell’anima, ora sua dannazione. Altri poeti ‘maledetti’ vedevano in loro solo il diavolo, ma non potevano trattenersi dal venerarle con odio. Nietzsche le odiava davvero   e fini’ in manicomio. D’Annunzio   pensava male di loro  ma le elesse a Muse  perche’ gli servivano per comporre. Marinetti disse di loro ‘Il cervello è un motore aggiunto e inadatto allo chassis della donna che ha per motore naturale l’utero. Il cervello sforza, sfascia e deforma la donna che lo porta.’ Le disprezzo’ da futurista, ma le amo’  appassionatamente da uomo. Per me la donna e’ stata il senso di tutta una vita. L’ho sempre amata con il disincanto di chi si avvede dell’inganno ma non rinuncia al gioco, perche’ tra le tante futilita’ della vita la donna e’ la piu’ piacevole e la piu’necessaria. La si ama senza tanti “perche’”, perche’ non amarla e’ come morire.La donna va spiegata col cuore e non con la ragione , che la renderebbe il peggiore  nemico del maschio. Il potere, la fama , la gloria, tutto e’ cenere senza il rassicurante cuscino di donna su cui adagiare la propria anima. La donna e’ cosciente di essere il motore del mondo e ,per istinto naturale, si presta a questa imprescindibile necessita’. I suoi capricci sono il carburante per le azioni del maschio, che altrimenti dimenticherebbe se stesso e impoltrirebbe nella palude della propria esistenza. Una vera  donna capisce non deve elevarsi al maschio,come vorrebbero tante femministe autolesive,ma inorgoglirsi ancora di piu’ della propria ‘presunta’ inferiorita’,perche’, come disse il filosofo tedesco , “la donna che disimpara a ‘temere’ abdica ai suoi istinti  femminili.” In Russia, Paese felicemente retrogado, questo precetto accompagna la donna sin dalla piu’ tenera eta’. Forte della propria bellezza, la donna russa domina il maschio con il ‘rito della  sottomissione’. Tutti gli accessori di tale rito (tacchi a spillo, gonne ammiccanti, rossetti color del sangue) vengono scagliati , come i famosi lanciarazzi Katjusha, contro la traballante superiorita’ del maschio, scuotendone le basi senza tuttavia farla  crollare. In questo colpire senza ferire si esprime tutta l’intelligenza della donna russa, che alla parita’   col maschio  preferisce la vellutata sottomissione che la rende di fatto padrona dei destini del mondo, nelle cui vicende il maschio e’ solo un   borioso e sciocco timoniere  . Io ho ormai portato a riva il  mio battello e di mari ne ho solcati numerosi. Se sono giunto incolume alla fine del viaggio e’ perche’ sono stato un timoniere sempre fedele alle direttive dei tanti Capitani che la vita ha imbarcato sul mio battello. La Natura non va violentata,ma assecondata. Non esiste emancipazione riguardo ai dettami di Natura. La donna che non vuol essere piu’ femmina e’ una negazione di se stessa. Il maschio che non  accetta, pur maledicendoli, i capricci della donna e’ destinato a smarrirsi nel buio della propria solitudine . Auguro ai tanti giovani che si affacciano alla  vita che le mie parole possano essere di aiuto nella battaglia che dovranno condurre contro il conformismo del pensiero libertario che non tollera retrograde  deviazioni dal cammino dell’ emancipazione fine a stessa. Un grande abbraccio a tutte le donne, il nemico piu’ amato dal maschio cosciente della propria sudditanza al bello irrazionale.

Domenico Calvetta
Marco Calvetta
Hotel Valeria
Tucci revisioni auto

Banner radioserra98

Gioielleria Franco VInci
Muzzi Bruno autoricambi e gomme
Banner VNU VV

The Best Bookmaker Betfair Review FBetting cvisit from here.

Traduttore

Italian English French German Spanish

Donazione

Amount:


Calendario articoli

Agosto 18
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Seguici su facebook

Articoli più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

Fatti straordinari: NATUZZA MI DISSE: “ …

Fatti straordinari: NATUZZA MI DISSE: “ Guardate meglio il Vostro orologio…adesso mi credete?”

Hits:39705|VISITE Franco Inzillo - avatar Franco Inzillo

Il lungo calvario di Natuzza Evolo

Il lungo calvario di Natuzza Evolo

Hits:19110|VISITE Sharo Gambino - avatar Sharo Gambino

Inchiesta su Paravati | Il caso di Natuz…

Inchiesta su Paravati | Il caso di Natuzza…una diatriba per denaro e potere!

Hits:10222|VISITE Domenico Calvetta - avatar Domenico Calvetta

La mia terra spogliata di tutto dal 1860…

La mia terra spogliata di tutto dal 1860 ad oggi!

Hits:8925|VISITE Antonio Nicoletta - avatar Antonio Nicoletta

Il mistero della foto di Padre Jarek.

Il mistero della foto di Padre Jarek.

Hits:7868|VISITE Domenico Calvetta - avatar Domenico Calvetta

Rivista Santa Maria del Bosco Registrazione n. 4/10 c/o Tribunale di Vibo Valentia Cellulari 349 3091092 - 339 1808248 - 0963 72109 Email: rivistasantamariadelbosco@gmail.com - All Right reserved © Rivista Santa Maria del Bosco | Web Designer: Marco Calvetta | marcocalvetta@gmail.com

Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicca su “Maggiori Informazioni” e leggi l’informativa completa. Cliccando sul tasto “Accetto” acconsenti all’uso dei cookies. Maggiori Informazioni