sfondo6-mail-express-christmas-2018-19

Rivista Santa Maria del Bosco - Serra e dintorni

Redazione online

Domenico-Calvetta
Direttore: Avv. Domenico Calvetta
Pubblicista, Coordinatore.

Marco-Calvetta1
Responsabile testata online: Marco Calvetta
Gestore tecnico e Grafico della rivista.

Tra i primi collaboratori Online

Mimmo Stirparo
Prof. Mimmo Stiparo (Crotone)

ceravolo tonino
Prof. Antonino Ceravolo (Serra S. Bruno)

Girolamo-onda
Prof. Girolamo Onda (Serra S. Bruno)

Francesco-Pisani
Francesco Pisani (Montreal)

Giuseppe-Calzone
Avv Giuseppe Calzone (Mileto)

Users User iconRedazione Online

Gioacchino Giancotti
A+ A A-

Omicidio tra le mura della Certosa | Una lettera ritrovata di fra Arsenio Compain.

Regola la dimensione del testo

foto inedita vecchia certosa ssb
All’interno di una busta contenente antichi documenti provenienti da Serra, venduti da una famiglia da tempo trasferitasi altrove, ho potuto rintracciare una lettera scritta in francese, firmata dal fratello certosino Arsenio Compain, già ingegnere e ispettore per i ponti e le strade di Parigi, e indirizzata al Padre priore dom Stefano Franchet che in quel momento si trovava a Napoli. La lettera, datata 5 luglio 1844, fu scritta circa tre mesi prima del noto omicidio avvenuto all’interno delle mura della certosa e non fu mai recapitata. Rimase infatti ben custodita a Serra. Per il delitto fu incriminato un contadino di nome Salvatore Tozzo, che secondo le prime indagini fu aiutato da suo padre Giuseppe, morto successivamente in prigione, da suo fratello Michele e da suo genero Salvatore Dominelli usciti assolti dalla vicenda. Secondo una prima ricostruzione dei fatti Tozzo avrebbe colpito più volte il certosino con un pugnale e con uno strumento contundente. La crudeltà e l’efferatezza del delitto culminarono con la violenta estrazione dei denti della vittima avvenuta, per sua fortuna, dopo il decesso. Brunello De Stefano Manno aveva scritto, prima della sua prematura scomparsa, un agile volumetto noir intitolato Assassinio alla Certosa, cercando di individuare attraverso l’arringa dell’avvocato difensore di Tozzo, Giuseppe Marini Serra, ed altre lettere da lui rese note, i mandanti del delitto. Di loro l’unico a pagare affrontando più di tre anni di latitanza fu Domenico Antonio Peronacci, discendente ed omonimo del più famoso vescovo di Umbriatico, che risiedeva nel palazzo ubicato in una località del centro storico ancora oggi denominata Bonsignore o, più correttamente, Monsignore. Le vicende sono ben raccontate da una pagina della Platea che difende il presunto mandante dell’omicidio descrivendolo come una persona dabbene. Non la pensava certo così il fratello converso assassinato, che in un passo della lettera ritrovata, dopo aver elencato i suoi bisogni culturali, spirituali e materiali, si rivolse così al Priore Franchet : «Non so se ti ho detto che Luigi Chimirri è stato nominato sostituto del giudice, ma quello che non ti ho detto, dato che lo so solo da ieri, è che Domenico Peronacci, che si è definito il suo migliore amico, e Luigi Damiani, che aveva tramato per avere questo posto, lo hanno denunciato al ministro come un intrigante che ottenne quella nomina solo con la forza dell'astuzia e degli intrighi e di mille altre calunnie. Don Ciccio può raccontartelo, ha visto, come me, la lettera in cui Chimirri è avvertito di questa perfidia; non mi sbagliavo a pensare che la devozione di Peronacci fosse l'amicizia del gatto». Questo breve stralcio della lettera ovviamente non prova nulla se non la personale antipatia di fra Arsenio verso gli avvocati serresi Domenico Antonio Peronacci e Luigi Damiani ma aggiunge senza dubbio un importante tassello di valore indiziario alle indagini, ormai storiche, sui mandanti  a 173 anni dal delitto.

 

Domenico Calvetta
Marco Calvetta
Hotel Valeria
Tucci revisioni auto

Banner radioserra98

Gioielleria Franco VInci
Muzzi Bruno autoricambi e gomme
Pizzeria ristorante da nonna Mariangela
Banner VNU VV

The Best Bookmaker Betfair Review FBetting cvisit from here.

Traduttore

Italian English French German Spanish

Donazione

Amount:


Calendario articoli

Dicembre 18
L M M G V S D
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Seguici su facebook

Articoli più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

Fatti straordinari: NATUZZA MI DISSE: “ …

Fatti straordinari: NATUZZA MI DISSE: “ Guardate meglio il Vostro orologio…adesso mi credete?”

Hits:39864|VISITE Franco Inzillo - avatar Franco Inzillo

Il lungo calvario di Natuzza Evolo

Il lungo calvario di Natuzza Evolo

Hits:19279|VISITE Sharo Gambino - avatar Sharo Gambino

Inchiesta su Paravati | Il caso di Natuz…

Inchiesta su Paravati | Il caso di Natuzza…una diatriba per denaro e potere!

Hits:11138|VISITE Domenico Calvetta - avatar Domenico Calvetta

La mia terra spogliata di tutto dal 1860…

La mia terra spogliata di tutto dal 1860 ad oggi!

Hits:9119|VISITE Antonio Nicoletta - avatar Antonio Nicoletta

Il mistero della foto di Padre Jarek.

Il mistero della foto di Padre Jarek.

Hits:8552|VISITE Domenico Calvetta - avatar Domenico Calvetta

Rivista Santa Maria del Bosco Registrazione n. 4/10 c/o Tribunale di Vibo Valentia Cellulari 349 3091092 - 339 1808248 - 0963 72109 Email: rivistasantamariadelbosco@gmail.com - All Right reserved © Rivista Santa Maria del Bosco | Web Designer: Marco Calvetta | marcocalvetta@gmail.com

Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicca su “Maggiori Informazioni” e leggi l’informativa completa. Cliccando sul tasto “Accetto” acconsenti all’uso dei cookies. Maggiori Informazioni