sfondo6-mail-express-christmas-2018-19

Rivista Santa Maria del Bosco - Serra e dintorni

Redazione online

Domenico-Calvetta
Direttore: Avv. Domenico Calvetta
Pubblicista, Coordinatore.

Marco-Calvetta1
Responsabile testata online: Marco Calvetta
Gestore tecnico e Grafico della rivista.

Tra i primi collaboratori Online

Mimmo Stirparo
Prof. Mimmo Stiparo (Crotone)

ceravolo tonino
Prof. Antonino Ceravolo (Serra S. Bruno)

Girolamo-onda
Prof. Girolamo Onda (Serra S. Bruno)

Francesco-Pisani
Francesco Pisani (Montreal)

Giuseppe-Calzone
Avv Giuseppe Calzone (Mileto)

Users User iconRedazione Online

Gioacchino Giancotti
A+ A A-

Calabria, un patrimonio storico, naturale ad artistico da promuovere.

Regola la dimensione del testo

Calabria turistica
La Calabria, terra in cui le radici della storia affondano sottoforma di mito, merita una visita proprio per la sua diversità, sia paesaggistica che culturale. Questa Terra antica ricca di storia, potrebbe rappresentare la punta di diamante di un’offerta turistica impeccabile. Da qui parte il nostro viaggio di scoperta attraverso una regione unica, abbracciata da due mari nel cuore del Mediterraneo. Tra parchi nazionali, riserve marine, coste e altopiani, il panorama calabrese scorre sotto gli occhi del visitatore  come un maestoso scenario naturale. Per il  nostro viaggio cultural-turistico, ideale per coloro che cercano la solitudine in panorami poco frequentati, scegliamo l’angolo suggestivo all’interno dell’Altopiano delle Serre, uno dei polmoni turistici della neo provincia di Vibo Valentia situato tra la Sila e l’Aspromonte. Questo comprensorio è una zona  montuosa e collinare della Calabria che si distingue per l’abbondanza e la salubrità delle acque, per  l’estensione di una superficie boscosa formata soprattutto da abetaie, faggete, querce e castagni, nonché da borghi di montagna  in fondo a splendidi spazi. A stretto contatto con la cultura storica della terra bruzia, le Serre offrono numerosi spunti di visita. Nell’ampia conca dell’ Ancinale, tra belle foreste è situato l’antico borgo di Serra San Bruno, centro più importante delle Serre Vibonesi ricco di storia e di tradizioni. Il nostro viaggio attraverso la provincia di Vibo Valentia è dedicato soprattutto allo sviluppo e alla promozione di un “Turismo Proprio Sociale” (naturalistico, rurale, sportivo, culturale, religioso, enogastronomico ecc. ) rivolto non solo a giovani, adulti, famiglie, ma anche ed in particolare a persone della terza età e a persone con “bisogni speciali” provenienti dall’Italia e dall’estero. La nostra Serra San Bruno, crediamo sia il luogo ideale per poter promuovere queste differenti tipologie di turismo, anche se non è sufficientemente accessibile a un’ampia fascia di persone svantaggiate per condizione naturale che si trovano ostacolati (da barriere architettoniche) a raggiungere  l’ingresso a chiese e altri luoghi del vivere sociale. Una delle maggiori attrattive del nostro territorio oltre alle chiese barocche, è data dalla presenza della Certosa di Santo Stefano (imponente e maestoso complesso monastico primo in Italia e il secondo dell’Ordine certosino) e dal Santuario Regionale di Santa Maria del Bosco, luoghi di culto ideali per un turismo religioso, rivolto soprattutto a persone della terza età e a persone con esigenze specifiche. Un piccolo “paradiso” anche per chi ama il soggiorno attivo. E questo grazie all’invitante, varia conformazione di questa cittadina, che offre situazioni ambientali diverse per qualsiasi tipo di sport di terra, in cui la ricchezza e la buona conservazione ambientale incoraggiano ottime occasioni per un turismo naturalistico/sportivo: percorsi di trekking impegnativi, equitazione, mountain bike ecc.

In questo contesto favorevole e ideale per turisti e pellegrini, l’espansione del fenomeno turistico nel nostro territorio potrebbe rappresentare un’ opportunità di sviluppo, apportare benefici economici, produrre reddito e quindi risollevare le sorti del paese, ma a causa di una serie  variegata di fattori, quest’opportunità  ritarda a decollare. Ma quali sono i fattori negativi che ostacolano l’espansione del turismo? Prima di tutto bisogna fare i conti  con l’economia.  Il secondo fattore è quello dell’isolamento secolare della Calabria e del meridione, trascurati da tutti i governi post-unitari, soprattutto l’isolamento del comprensorio delle Serre, lontano dall’autostrada A3, dalle stazioni ferroviarie, dall’aeroporto di Lamezia, collegato soprattutto alla parte Tirrenica da strade statali e provinciali con tracciati risalenti alla dominazione borbonica. Ciò denota una carenza quasi totale di servizi pubblici. Infine manca un’organizzazione regionale, provinciale e comunale che immetta il comprensorio delle Serre nei grandi circuiti nazionali ed internazionali dei tour operator che gestiscono il mercato del turismo. La presente trattazione non sarebbe completa se non si parlasse di un turismo speciale diretto ai diversamente abili. Da un'indagine nelle strutture ricettive calabresi, risulta che pochi operatori turistici ed enti pubblici sono attrezzati per una corretta ricezione nei confronti di persone diversamente abili. 

Sarebbe dunque auspicabile una campagna di sensibilizzazione con l’obiettivo di elaborare strategie d’intervento per il  superamento di tali barriere, incentivando un sistema di accoglienza turistico-ricettivo attento ai bisogni di persone svantaggiate, il tutto gestito e amministrato da personale specializzato. 

Annalisa Calvetta Tourist Promoter 

Domenico Calvetta
Marco Calvetta
Hotel Valeria
Tucci revisioni auto

Banner radioserra98

Gioielleria Franco VInci
Muzzi Bruno autoricambi e gomme
Pizzeria ristorante da nonna Mariangela
Banner VNU VV

The Best Bookmaker Betfair Review FBetting cvisit from here.

Traduttore

Italian English French German Spanish

Donazione

Amount:


Calendario articoli

Dicembre 18
L M M G V S D
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Seguici su facebook

Articoli più letti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prev Next

Fatti straordinari: NATUZZA MI DISSE: “ …

Fatti straordinari: NATUZZA MI DISSE: “ Guardate meglio il Vostro orologio…adesso mi credete?”

Hits:39864|VISITE Franco Inzillo - avatar Franco Inzillo

Il lungo calvario di Natuzza Evolo

Il lungo calvario di Natuzza Evolo

Hits:19279|VISITE Sharo Gambino - avatar Sharo Gambino

Inchiesta su Paravati | Il caso di Natuz…

Inchiesta su Paravati | Il caso di Natuzza…una diatriba per denaro e potere!

Hits:11136|VISITE Domenico Calvetta - avatar Domenico Calvetta

La mia terra spogliata di tutto dal 1860…

La mia terra spogliata di tutto dal 1860 ad oggi!

Hits:9119|VISITE Antonio Nicoletta - avatar Antonio Nicoletta

Il mistero della foto di Padre Jarek.

Il mistero della foto di Padre Jarek.

Hits:8552|VISITE Domenico Calvetta - avatar Domenico Calvetta

Rivista Santa Maria del Bosco Registrazione n. 4/10 c/o Tribunale di Vibo Valentia Cellulari 349 3091092 - 339 1808248 - 0963 72109 Email: rivistasantamariadelbosco@gmail.com - All Right reserved © Rivista Santa Maria del Bosco | Web Designer: Marco Calvetta | marcocalvetta@gmail.com

Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicca su “Maggiori Informazioni” e leggi l’informativa completa. Cliccando sul tasto “Accetto” acconsenti all’uso dei cookies. Maggiori Informazioni